UFO. NUOVO CASO C.UFO.M. – UN RICERCATORE C.UFO.M. FILMA UN UFO CHE SORVOLA IL MARE DI SALERNO. VIDEO!

Fig. 1. Il curioso ufo filmato a Salerno dal ricercatore C.UFO.M. Giovanni Potenza.
Fig. 1. Il curioso ufo filmato a Salerno dal ricercatore C.UFO.M. Giovanni Potenza.
Il socio ricercatore, esperto immagini, riprese ed in montaggio video, Giovanni Potenza.
Il socio ricercatore, esperto immagini, riprese ed in montaggio video, Giovanni Potenza.

UFO. NUOVO CASO C.UFO.M. – UN RICERCATORE C.UFO.M. FILMA UN UFO CHE SORVOLA IL MARE DI  SALERNO. VIDEO! Articolo a cura del Presidente e fondatore del C.UFO.M. dott. Angelo Carannante - Domenica 29 settembre 2019, grande evento – convegno a Rho dal titolo “Incontri Ravvicinati”, una giornata intera dedicata agli ufo, dalle 9,30 alle 20,00 con pausa pranzo alle 13,30 circa, con grandi personaggi dell’ufologia italiana: Pierfortunato Zanfretta, Angelo Carannante, Ennio Piccaluga, Umberto Morazzoni, Giorgio di Salvo, Berardino Ferrara ed altri ancora. Introdurrà e condurrà, unitamente al Presidente C.UFO.M., l’avv. Rossana Papasodaro. Non occorre prenotazione, INGRESSO GRATUITO. L’appuntamento è presso l’ Auditorium padre Reina, Via Meda, 20 – RHO (Milano),  Tel.3383283516, 3204659798, – centroufologicomediterraneo@gmail.com – SONO APERTE LE ISCRIZIONI AL C.UFO.M.  Ecco di seguito la locandina. A seguire il programma il programma.

ufo. terzo convegno RHO 29.9.191 - PROGRAMMA RHO 20192 - PROGRAMMA RHO 2019

UFO. NUOVO CASO C.UFO.M. – UN RICERCATORE C.UFO.M. FILMA UN UFO CHE SORVOLA IL MARE DI  SALERNO. VIDEO!

Vi parliamo qui di un avvistamento di cui è stato testimone il nostro socio ed esperto in immagini Giovanni Potenza. Ecco un suo resoconto sull’accaduto: “Il giorno 27 dicembre 2018, alle ore 16,43, mi trovavo sul balcone della mia abitazione, intento ad osservare il cielo come, spesso, amo fare, complice anche l’incantevole panorama circostante. Ero rilassato, ma un qualcosa attirava la mia attenzione. Stavo per ritornare in casa, quando la mia attenzione veniva attratta da uno strano oggetto che si librava in direzione  sud/sud est,  piuttosto alto nel cielo azzurro. Se consideriamo un ideale triangolo rettangolo con il vertice posto nel mio punto di osservazione dove guardavo, la superficie del mare e l’oggetto volante non identificato quest’ultimo volava a oltre 45 gradi. L’ufo mi incuriosiva particolarmente, oltre per il fatto che già a prima vista mi è parso insolito, anche perché era puntiforme e nero e completamente diverso, anche per quanto tra poco dirò,  da oggetti osservati in precedenza nelle mie numerose osservazioni. Una “cosa” indubbiamente singolare.

Fig. 2. Ufo Salerno. Altra immagine  dell'enigmatico oggetto.
Fig. 2. Ufo Salerno. Altra immagine dell’enigmatico oggetto.

UFO A SALERNO. ALTRI ELEMENTI DELL’AVVISTAMENTO.

La quota a cui si librava poteva essere, approssimativamente, di circa 150/200 metri, insomma una quota piuttosto bassa se consideriamo gli standard ufologici. Essendo il sottoscritto stato operatore di ripresa, appassionato di fotografia, ma anche abbastanza esperto in immagini sono corso immediatamente ad afferrare la la mia macchina fotografica, una Fuji film Finepix s9500 di buon livello. Quindi ho scattato varie foto, alcune delle quali sono, purtroppo, sfuocate, riuscendo a girare anche tre video. Sono sicuro dell’orario che ho indicato in relazione all’avvistamento, che ritengo particolarmente preciso, in quanto ogni volta che cambio le batterie alla mia macchina fotografica, reimposto sia la data che l’ora “utc gmt” tramite il televideo. Dunque, tornando all’avvistamento, devo dire che è stato piuttosto difficoltoso immortalare e riprendere lo strano intruso. Infatti, ad un certo punto, dopo, inizialmente, aver scattato le foto, ho provato a fare una ripresa, con la stessa macchina (adatta anche ai video) e quindi commutandola nell‘opzione telecamera. Nel fare questa operazione il puntino mi è sfuggito scomparendo dalla vista.

Fig. 3. Qui l'ufo di Salerno ha cambiato inclinazione.
Fig. 3. Qui l’ufo di Salerno ha cambiato inclinazione.

Ecco come si spiega il fatto che, molti testimoni di avvistamenti ufo, sono accusati, spesso, di non essere stati pronti a riprendere gli avvenimenti di cui sono stati protagonisti: infatti, se devi afferrare un apparecchio per fotografare e filmate il fenomeno, finisci per perderlo e quindi si preferisce assistere alle evoluzioni degli oggetti volanti non identificati. Questa regola è stata confermata proprio nell’avvistamento di cui sto parlando,in quanto, proprio per prendere la macchina fotografica ho perso di vista l’ufo. Tuttavia, la mia costanza è stata premiata, in quanto l’oggetto, che credevo di aver perso definitivamente i vista, è riapparso, dopo circa 5 minuti circa, forse di meno, allo zenith (cioè sopra la mia testa). Mi sono meravigliato tantissimo, in quanto, essendo l’oggetto piuttosto lontano, proprio non capisco coma abbia fatto, in così poco tempo ad arrivare sulla verticale del mio corpo. Forse era un altro oggetto? No, era proprio quello che stavo osservando, come confermato dalle immagini che sono riuscito ad ottenere. La spiegazione è che si trattava di un oggetto piuttosto veloce, ma resta il mistero di dove sia finito nel lasso di tempo in cui l’ho perso di vista (circa 5 minuti) atteso che ho cercato in ogni angolo del cielo.

Fig. 4. Ufo Salerno. Veduta aerea di una zona dell'avvistamento
Fig. 4. Ufo Salerno. Veduta aerea di una zona dell’avvistamento

Nell’osservazione della nuova apparizione sopra la mia testa, sono stato aiutato da due aerei, preziosissimi punti di riferimento (sappiamo come tali punti siano importanti nelle osservazioni e nelle analisi degli ufo files), che si possono vedere nelle immagini che ho girato. Tali aerei, hanno fatto un giro di 360° passando sopra l’edificio dove abito. E, sono stati proprio gli aerei che i hanno fatto ritrovare il mio ufo nel mentre li osservavo, avvistando di nuovo il “puntino”  che avevo fotografato e ripreso prima con la mia macchina fotografica. Come si potrà notare dalle immagini in video, il puntino appare per un paio di secondi poi scomparendo repentinamente. A mio parere, probabilmente, l’ufo  ha preso quota velocemente e quindi è scomparso dalla mia visuale. Ho avuto la netta sensazione e percezione che i due aerei stessero cercando o forse inseguendo l’oggetto. Non è la prima volta che degli aerei sono stati visti nei pressi di oggetti volanti non identificati. È bene rammentare che a Salerno c‘è un aeroporto, esattamente a Pontecagnano, per cui esistono diverse rotte percorse dagli aerei. Tuttavia, si può agevolmente constatare, guardando le immagini, che quelli filmati dal sottoscritto sono due piccoli aerei erano, (privati o militari?), che hanno fatto un‘escursione e poi hanno effettuata una virata dirigendosi  verso est.

Fig. 5. Ufo di Salerno. Altra veduta dei luoghi dei fatti ufologici
Fig. 5. Ufo di Salerno. Altra veduta dei luoghi dei fatti ufologici

Altri dati dell’avvistamento:

  1. esame foto e video: autentici
  2. condizioni: quasi sereno. Vento assente, co comunque scarso, nel mio punto di osservaizone
  3. durata: alcuni minuti
  4. grandezza percepita: quando era più vicino: circa due metri
  5. direzione in cui è stato visto l’oggetto: sud-est
  6. suoni, sibili e/o rumori: non percepiti
  7. come sono apparsi gli oggetti: l’oggetto era già in cielo quando l’ho visto
  8. avete avuto notizie di feste o manifestazioni nelle vicinanze: non risultano al testimone
  9. nella zone si praticano sporto di volo? No
  10. nella zona ci sono rotte aeree. Questi ultimi passano anche nella porzione di cielo in cui è stato avvistato l’oggetto volante non identificato
  11. volatili della zona: gabbiani, colombi
  12. colore  oggetto/i: nero
  13. cambiava/cambiavano colore (barrare la voce che interessa) e/o luminosità?
  14. specificare se  il moto se regolare o irregolare: l’oggetto era molto lento e quindi con moto regolare, anche se non si capisce come abbia fatto a percorrere una notevole distanza in brevissimo tempo per arrivare sulla verticale testa del testimone.
Fig. 7. Un bel collage di immagini dell'ufo di Salerno
Fig. 6. Un bel collage di immagini dell’ufo di Salerno

UFO A SALERNO. IPOTESI E CONCLUSIONI

In merito a quanto si osserva nelle immagini, le abbiamo ingrandite con il massimo zoom possibile, pur essendo pienamente consapevoli dei fenomeni di distorsione delle immagini, quindi degli oggetti. La circostanza che colpisce, è la stranezza dell’oggetto volante non identificato. Come abbiamo detto, significativo è il breve lasso di tempo che l’ oggetto ha impiegato per arrivare sulla verticale della testa del testimone. Scartiamo per ovvi motivi le ipotesi di astri, lanterne cinesi, fenomeni naturali, mongolfiere, palloncini., ISS, satelliti ed iridium flare.

Fig. 7. Una curiosa immagine dell'ufo di Salerno. Sembra un elicottero ma...non lo è
Fig. 7. Una curiosa immagine dell’ufo di Salerno. Sembra un elicottero ma…non lo è

A volte sembra un insetto, altre volte uno strano drone. In alcune immagini sembra che l’ufo sia strutturato con la a forma di doppi bulloni con due piccole brevi terminazioni corte come se fossero pendenti. In un’altra foto ancora, si ha la sensazione di un palloncino in volo. E’ da chiarire che si tratta sempre dello stesso oggetto,  in quanto non ce n’erano altri: il cambiamento di forma, crediamo fosse dovuto alla diversa prospettiva dell’osservazione dovuta a sua volta al cambiamento di assetto di volo dell’ovni.

Immagine di un quadricottero.
Immagine di un quadricottero.

L’ipotesi drone non ci sembra disprezzabile, ma non è utile a dirimere la matassa, soprattutto per le molte stranezze verificatesi nel corso dell’avvistamento.. DI seguito uno (detto multicottero) che si avvicina come forma al nostro ufo . Infine, vi lasciamo al videotrailer dell’avvistamento. Buona visione.