NUOVO CASO CUFOM. UFO. GRANDE SFERA GRIGIA SFRECCIA VELOCISSIMA VICINO MILANO!

Ufo Tribiano 29.06.2017. Notare la strana fascia obliqua che sembra dividere la parte superiore da quella inferiore dell'ufo. Effetto ottico? Indubbiamente molto suggestiva.
Fig. 1. Ufo Tribiano 29.06.2017. Effetto rilievo. Notare la strana fascia obliqua che sembra dividere la parte superiore da quella inferiore dell’ufo. Effetto ottico? Indubbiamente molto suggestiva.

NUOVO CASO CUFOM. UFO. GRANDE SFERA GRIGIA SFRECCIA VELOCISSIMA VICINO MILANO!

Un avvistamento indubbiamente significativo, questo di Milano, per diversi motivi che enumero di seguito. Uno: Avvistamenti, di quelli importanti, parlo della la loro qualità, che riguardano Milano e provincia, non ne sappiamo la ragione, ma ne riceviamo raramente. Due: il giorno 1 ottobre avremo, proprio in provincia di Milano, precisamente a Rho, un importante convegno, di cui più in basso vedete la locandina e la presentazione. Tre: quest’ufo di Milano è stato avvistato e filmato lo stesso giorno di quello di Lavagna, che è stato pubblicato da un’infinità di siti anche di testate giornalistiche molto importanti. Vi sono circa 3 ore e 40 di sfasamento. Infatti l’ufo di Milano, che oggi trattiamo, è stato filmato alle ore 17 e 51, mentre quello di Lavagna alle 21 e 30 del 29 giugno 2017. Mamma mia, che estate questa del 2017: è stata caratterizzata da molti avvistamenti e soprattutto ci sono arrivate immagini di rara bellezza dal punto di vista ufologico. Procediamo però con ordine.

NUOVO CASO CUFOM. UFO. GRANDE SFERA GRIGIA SFRECCIA VELOCISSIMA VICINO MILANO!

UFO A MILANO. 29 GIUGNO 2017, ORE 17,51 CIRCA. NELLA SEGUENTE FIG. 2 VEDIAMO LA E MAIL DEL TESTIMONE CHE CI SEGNALA L’AVVISTAMENTO. 

1-segnalazione-da-postare

Approfondiamo con il racconto del testimone intervistato dal Presidente Angelo Carannante: “Ero a Tribiano, provincia di Milano, sul mio luogo di lavoro a svolgere le solite incombenze. Tribiano, è un paese a 93 metri sul livello del mare. Il luogo di cui parlo, è circondato da una recinzione e la località più vicina, dopo una zona di campagna che si estende per circa 2 km, è il paese di Paullo leggermente spostato sulla sinistra rispetto al mio punto di osservazione del fenomeno ufologico. Durante l’orario di lavoro, dal luogo dove è posta la mia azienda, guardo spesso fuori da un portone, quindi quella zona di cielo la conosco benissimo. Quel giorno, giovedì 29 giugno 2017, ho guardato a sinistra, dove ci sono delle montagne. A quel punto sono rimasto stupito, in quanto letteralmente dal nulla è apparso quello che sembrava un puntino che poi vedevo man mano più grande. In undici anni non ho mai visto volare nulla da quella parte e glielo posso sottoscrivere. La cosa mi sembrava, e mi sembra tuttora, piuttosto strana. Aggiungo, che non ho mai sentito, neanche riferito da altre persone, di avvistamenti ufo in questa zona. Alle mie spalle, dalla esatta posizione in cui giravo il video, c’è l’aeroporto di Linate situato a circa 3 km. Gli aerei ed altri velivoli volano proprio sul lato opposto dell’azienda. Orientativamente, l’oggetto è stato visto ad est. Invece, a nord c’è l’aeroporto di Bergamo. Al momento dell’avvistamento ho chiamato immediatamente un mio collega che, tuttavia, non è arrivato in tempo per osservare l’oggetto. Successivamente, gli ho fatto vedere l’oggetto volante nel video che ho girato ed anch’egli è rimasto molto meravigliato. Quella “palla” apparsa d’improvviso e sbucata chissà da dove mi ha incuriosito molto.

Fig. 3. Ufo a Tribiano. Abbiamo fatto risaltare con bellissimi colori la fascia obliqua di cui parlavamo in fig. 1. Davvero particolare!
Fig. 3. Ufo a Tribiano. Abbiamo fatto risaltare con bellissimi colori la fascia obliqua di cui parlavamo in fig. 1. Davvero particolare!

Procedeva, orientativamente, da Bergamo (nord, dove c’è l’aeroporto di Orio al Serio), direzione verso la quale dal mio posto di lavoro vedo le Prealpi, e si dirigeva verso sud, per cui sono corso a prendere il cellulare per filmarla. Era molto veloce, direi inusualmente veloce, non aveva le sembianze di un aereo o elicottero. In pratica ha coperto un tratto di cielo piuttosto esteso in brevissimo tempo. Ho cercato di individuare delle luci di posizione dell’oggetto, eliche o altri particolari familiari, ma proprio scorgevo nulla se non una palla. Se avessi individuato qualcosa di riconoscibile, allora avrei capito  che poteva essere un elicottero, aereo, ultraleggero, ecc. Ma proprio non scorgevo nulla. E poi gli elicotteri e gli aerei seguono un altro percorso. Gli ultraleggeri, aggiungo, sono molto più lenti: no, non era certamente un ultraleggero. Anche se fosse stato un drone, quali dimensioni avrebbe dovuto avere? Poi è sparito dietro delle nuvole, cosa che mi ha impedito di seguirlo ulteriormente. Non sentivo rumori strani. E, come detto, non aveva luci. Da queste parti, in quella direzione, non ho mai visto palloni sonda che, in ogni caso, dovevano procedere dal basso verso l’alto. Invece, quest’oggetto percorreva il cielo in orizzontale senza variazioni di quota e questo mi è risultato molto strano. E poi, visto che il vento al suolo era assente, o forse leggero, che cosa avrebbe potuto far correre quell’oggetto così velocemente? Esso, inoltre, sembrava molto stabile nella sua traiettoria non ondeggiando per nulla. Poco tempo dopo, mio figlio mi ha riferito che c’era stato un avvistamento ufo a Lavagna, quello indagato dal C.UFO.M., per cui essendo, quest’ultimo avvenuto il 29 giugno 2017, ho deciso di ricontrollare anche la data del mio avvistamento (che non ricordavo perfettamente). Mi sono così accorto che le due date erano coincidenti. Così ho deciso di scrivere al Centro Ufologico Mediterraneo, cioè a voi”,

Fig. 4. Ufo a Tribiano. In questo fermo immagine, dove sulla destra vediamo il punto di riferimento (oltre alle nuvole) di alcune strutture dell'azienda ivi insistente (i riferimenti nelle immagini sono molto importanti per diversi motivi), vediamo l'ufo che si sta allontanando ed oramai è molto piccolo.
Fig. 4. Ufo a Tribiano. In questo fermo immagine, dove sulla destra vediamo il punto di riferimento (oltre alle nuvole) di alcune strutture dell’azienda ivi insistente (i riferimenti nelle immagini sono molto importanti per diversi motivi), vediamo l’ufo che si sta allontanando ed oramai è molto piccolo.

Antonio (nome di fantasia), era quindi al lavoro e, siccome mentre lavora e sorveglia dei macchinari, ama scrutare il cielo, oltre che per rompere la routine, anche perchè è curioso, ma non “credente” al 100% del fenomeno ufo. Puntualizza che il tipo di lavoro glielo permette, essendo in ogni caso una persona molto scrupolosa. Vediamo subito alcuni dati dell’avvistamento:

  1. tipo di fotocamera/videocamera/apparecchio utilizzato__cellulare Samsung Galaxy S6
  2. durata dell’avvistamento______circa 2 minuti
  3. colore oggetto _____scuro
  4. cambiava/cambiavano colore (barrare la voce che interessa):___ non cambiava colore
  5. specificare se  il moto se regolare o irregolare_____regolare
  6. grandezza stimata dal testimone ______ circa 5 metri di diametro credo, certamente più piccola di u n aereo o elicottero, basandomi sui velivoli che vedo spesso passare specie ad ovest cioè sul lato opposto a quello dell’ufo avvistato
  7. grandezza visibile/percepita (es. della luna, palla da tennis, ecc.):_____piccola
  8. se si sentiva qualche rumore e/o suono)o sibilo_______no, ma i macchinari del mio lavoro mi hanno impedito di valutare bene
  9. condizioni meteorologiche____nuvoloso
  10. vento: ____assente
  11. presumibile quota dell’oggetto ______circa 200 metri
  12. direzione verso cui è stato visto l’oggetto:__est
  13. distanza dal testimone:____circa 300 metri  forse
  14. abitualmente, nella porzione di cielo dove si librava il presunto ufo, passano velivoli o comunque altri tipi di oggetti (palloni sonda, mongolfiere, ecc.)?_____no
  15. n. di testimoni:____1
  16. volatili nella zona:_______ passano anatre (anche altri volatili n,d,r,)
Fig. 5. Un tipo di pallone sonda. Si noteranno le vistose appendici, completamente assenti nel video. Potrebbe essere quella fascia obliqua vista nelle precedenti immagini qualche appendice proprio di un pallone? Non è possibile stabilirlo. Ma sotto all'ufo non si scorge nulla.
Fig. 5. Un tipo di pallone sonda. Si noteranno le vistose appendici, completamente assenti nel video. Potrebbe essere quella fascia obliqua vista nelle precedenti immagini qualche appendice proprio di un pallone? Non è possibile stabilirlo. Ma sotto all’ufo non si scorge nulla.

 CUFOM. UFO A TRIBIATE, MILANO. COSA POTEVA ESSERE?

Antonio è sembrata una persona disponibile e semplice e, quello che è più importante, equilibrata. Decisivo è il rilievo che in quella porzione di cielo non passano velivoli convenzionali. Il video dà l’impressione che l’oggetto ruoti, ma questo è probabilmente dovuto alla difficoltà di messa a fuoco del cellulare. Il testimone non sa dire se dal vivo la rotazione fosse effettiva. Gli è solo sembrato che l’ovni ruotasse, ma non è sicuro. La prima ipotesi venuta in mente è quella di un pallone sonda. Nei pressi di Tribiano, c’è la stazione meteorologica di Milano Linate, nel comune di Segrate, da dove vengono effettuate osservazioni meteo in quota tramite radiosondaggi con almeno due lanci di palloni sonda al giorno, dalle ore 0 alle ore 12,00. Da wikipedia: “Un pallone sonda è un particolare pallone aerostatico che porta a bordo degli strumenti di misura meteorologici. Gli strumenti presenti sul pallone sonda hanno il compito di raccogliere ed inviare le misurazioni effettuate, che riguardano la pressione atmosferica, la temperatura e l’umidità dell’aria. La trasmissione dei dati meteorologici avviene tramite delle radiosonde, che sono particolari apparecchiature che sfruttano le onde radio per la trasmissione dei dati”.

Un’ipotesi immediatamente da escludere. Come si vede dalla foto qui in alto, un pallone sonda è dotato di appendici nella parte inferiore che invece non si scorgono vicino all’ufo. E poi, il pallone sonda mal si concilia con la traiettoria rettilinea osservata dall’oggetto che sembrava, parole del testimone, stabile nel proseguire con moto rettilineo uniforme, senza alcun innalzamento o abbassamento di quota. Se per ipotesi il testimone avesse avuto la falsa percezione che l’oggetto non variasse la sua quota, possibilità ben plausibile, resta la constatazione della rapida ascesa dei palloni sonda o ad elio. Insomma non viaggiano in orizzontale. Anche la velocità con cui si muoveva l’oggetto lascia meravigliati. I palloni meteo procedono vistosamente verso l’alto. I lanci, dalla vicino stazione meteo di Segrate, avvengono dalle 0,00 alle 12,00.Mi sento quindi di escludere quindi un pallone sonda.

Fig. 6. Ufo ad Arona. Avvistamento del 12.12.12 ore 12 e 12. Coincidenze di numeri degni della miglior cabala. Un ufo sferico filmato dalla testimone Luana castaldo che fu ospite a "I fatti vostri" con Magalli su RAIDUE con il presidente dr. Angelo Carannante.
Fig. 6. Ufo ad Arona. Avvistamento del 12.12.12 ore 12 e 12. Coincidenze di numeri degni della miglior cabala. Un ufo sferico filmato dalla testimone Luana castaldo che fu ospite a “I fatti vostri” con Magalli su RAIDUE con il presidente dr. Angelo Carannante.

Forse era un pallone ad elio di quelli lanciati nelle feste? Alcune delle argomentazioni ora proposte, sono più che sufficienti ad escludere anche tale eventualità. Inoltre mal si concilierebbero, con tale ipotesi, le notevoli dimensioni dell’oggetto stimate dal testimone. Sono anche da escludere mongolfiere o dirigibili. Le immagini, pur non eccelse, sono tuttavia idonee ad escludere di per se stesse le ipotesi appena citate anche se gli effetti di distorsione, dovuti alla velocità dell’oggetto ed alla non elevata qualità dell’apparecchio da ripresa,  non sono mai da sottovalutare. Spesso, aggiungiamo, abbiamo constatato che i testimoni si lasciano condizionare da quanto poi osservano in video aggiungendo, anche inconsciamente, particolari che non hanno visto dal vivo.

Fig. 7. Il nostro Presidente Angelo Carannante a "I fatti vostri" per il caso Arona, insieme a MAgalli ed alla testimone Luana Castaldo.
Fig. 7. Il nostro Presidente Angelo Carannante a “I fatti vostri” per il caso Arona, insieme a MAgalli ed alla testimone Luana Castaldo.

Di altre ipotesi, riguardo la natura dell’oggetto, manco a parlarne. E quindi posso ragionevolmente escludere aquiloni, satelliti, Stazione Spaziale Internazionale, fenomeni naturali. Piuttosto, vista la ferma traiettoria osservata dell’oggetto volante non identificato, potrebbe pensarsi ad un qualche tipo di velivolo che non escludiamo. Un elicottero scambiato per altro? Un aereo? Potrebbe anche essere. Però, appare strano che il testimone non abbia riconosciuto un velivolo convenzionale e nel video, che non dimentichiamo dura una decina di secondi, non si scorga nulla che riconduca ad esso. Escludo anche volatili, a meno che non ne sia transitato in quella zona uno di grosse dimensioni anche se le immagini sembrerebbero escluderlo. Di fenomeni naturali per i quali davvero non si saprebbe indicare alcun esempio, manco a parlarne.

UFO TRIBIATE. CASISTICA

Un esempio di ufo sferico, potrebbe essere quello di Arona, il famoso avvistamento “12” indagato dal C.UFO.M., così denominato in quanto avvenne, è incredibile ma vero, il 12.12.2012 alle ore 12 e 12. Non sto scherzando, è proprio così. Un classico avvistamento da…cabala. Avvistamento tanto importante che il sottoscritto e la testimone Luana Castaldo venimmo invitati alla nota trasmissione de “I fatti vostri” con il simpatico Magalli. L’ufo di Tribiano e quello di Arona hanno in comune la sfericità, mentre il colore è diverso, anche se ambedue sono illuminati dal sole nella parte esposta verso di esso. Inoltre ambedue sono avvenuti a quota abbastanza bassa. Nella casistica, specie negli ultimi anni, di ufo sferici se ne contano a non finire. Qui di seguito due frame a confronto:

 

Fig.8. Una rappresentazione dell'avvistamento di Tribiano con collage di immagini reali.
Fig.8. Una rappresentazione dell’avvistamento di Tribiano con collage di immagini reali.

In conclusione, siamo al cospetto di un ufo o oggetto volante non identificato, che va ad arricchire la oramai cospicua casistica C.UFO.M.  e quella mondiale. Parto sempre dal solito assunto: se un testimone vede un oggetto volante e lo trova strano, qualcosa vorrà pur dire. Vale a maggior ragione per il caso di Antonio, abituato ad osservare il cielo. Non vedo la ragione per cui il testimone debba scambiare un oggetto sconosciuto con velivoli che vede continuamente volare da quelle parti, ma in una porzione di cielo completamente diversa. Gli ufo sferici negli anni più recenti sono nettamente predominanti, anche se negli ultimo periodo sembrano essere tornati i classici dischi volanti. Vedi avvistamenti di Civitavecchia, Lavagna, San Sosti, Iglesias. A proposito di Lavagna: quest’avvistamento e quello di Tribiano, hanno qualcosa in comune visto che gli oggetti sono stati avvistati nello stesso giorno ed a distanza di sole 3 ore circa? Non lo escludiamo, anche se la sagoma dei due oggetti apparentemente è diversa. Al convegno di Rho, provincia di Milano, dell’1 ottobre 2017, la mia relazione riguarderà proprio i dischi volanti e la mia scoperta sul pianeta Marte di un qualcosa di straordinario nei pressi del volto di Cydonia che conferma la realtà di quest’ultima. Ingresso gratuito, ore 15,00 – 20,00. Vi aspetto numerosi, anche perché, oltre al sottoscritto, vi saranno grandi ospiti: il rapito dagli alieni Pier Fortunato Zanfretta, l’ing. Ennio Piccaluga, il prof. Alfredo Lissoni, il fisico Emilio Spedicato ed il dr. Berardino Ferrara. Cinque ore in compagnia di ufo ed alieni che ricorderete a lungo.

Iwona Szymanska viene osservata dagli alieni.Il disegno degli alieni,splendido, è stato creato appositamente per questo articolo, di Riccardo Fil, un ottimo artista che collabora anche con le note riviste “Mistero” e "X-Times. A lui va il nostro ringraziamento.
Iwona Szymanska viene osservata dagli alieni.Il disegno degli alieni,splendido, è stato creato appositamente da Riccardo Fil, un ottimo artista che collabora anche con le note riviste “Mistero” e “X-Times. Insomma UN GRANDE! A lui va il nostro ringraziamento.

CUFOM. DOMENICA 1 OTTOBRE RHO (MILANO). CONVEGNO-EVENTO UFO IMPORTANTISSIMO! IWONA SZYMANSKA+GRANDI DELL’UFOLOGIA! INGRESSO GRATUITO! PROGRAMMA COMPLETO! Il giorno domenica 1 ottobre 2017, dalle ore 15,00 alle ore 20,00, a pochi chilometri da Milano, ingresso gratuito, ci sarà un evento di quelli da non perdere. Il primo convegno città di Rho dal titolo “Ufo, fenomeno globale. Gli alieni vengono da Marte?”, Auditorium padre Reina – Via Meda,n. 20, con grandi ricercatori ed ufologi di prima grandezza nel panorama nazionale ed internazionale. Ospite d’eccezione e d’onore dell’appuntamento sarà la nota rapita e contattata dagli alieni Iwona Szymanska. Una storia, la sua, davvero straordinaria. Nell’infanzia, venne rapita dagli alieni insieme ad un altro bambino e portata su un’astronave. Tuttora, sta cercando quel bambino oramai diventato adulto come lei. Una donna che, inspiegabilmente per i razionalisti e la scienza, filma in continuazione dischi volanti che in pratica accompagnano la sua vita. Mostrerà al convegno di Rho tanti video straordinari ed assolutamente autentici. Nel convegno di Bacoli accorsero, per vederla nella primavera di quest’anno 2017, quasi 300 persone. Racconterà tutti i particolari dei contatti con gli extraterrestri. Sarà lieta di rispondere alle domande del pubblico.

Piccola variazione di Programma. Per improrogabili impegni personali Zanfretta non potrà venire al convegno. Ce ne scusiamo. Lo vedremo in altre occasioni. Iwona Szymanska certamente non è da meno. Una storia alle spalle di contatti con alieni e di avvistamenti ufo documentati da lasciare di stucco.
Piccola variazione di Programma. Per improrogabili impegni personali Zanfretta non potrà venire al convegno. Ce ne scusiamo. Lo vedremo in altre occasioni. Iwona Szymanska certamente non è da meno. Una storia alle spalle di contatti con alieni e di avvistamenti ufo documentati da lasciare di stucco.

Ecco di seguito il programma completo in JPG:

programma-jpg-a-q-800x600

CUFOM. DOMENICA 1 OTTOBRE RHO (MILANO). CONVEGNO-EVENTO UFO IMPORTANTISSIMO! SAYMANSKA+GRANDI DELL’UFOLOGIA! INGRESSO GRATUITO!

Il pomeriggio “alieno” di Rho, insomma il convegno, sarà patrocinato dal comune di Rho ed autofinanziato dal C.UFO.M.. L’organizzazione è dello stesso CUFOM in collaborazione con il Camper Club Rho. I relatori saranno nomi prestigiosi dell’ufologia italiana.

Il nostro Presidente dr. Angelo Carannante, con il suo spirito pragmatico di uomo di legge, illustrerà, con immagini tratte da casi indagati dal C.UFO.M., gli ultimi avvistamenti e parlerà della sua scoperta de “Il Gladiatore”, una struttura antropomorfa individuata, grazie alle sue ricerche, nei pressi della celeberrima “Face on Mars”. Risponderà ad una domanda: siamo proprio sicuri che Il volto su Marte non esista?

Il Presidente Carannante durante il recente convegno di Bacoli Napoli).
Il Presidente Carannante durante il recente convegno di Bacoli Napoli).

Il nostro Presidente onorario ing. Ennio Piccaluga, affronterà la questione delle “presenze aliene nel sistema solare”, in un entusiasmante excursus alla ricerca di civiltà extraterrestri specie nel sistema solare. Sono state scoperti tanti pianeti extrasolari adatti alla vita come la conosciamo. Possibile che sulle lune di Giapeto esistano strutture aliene? Immagini inviate dalla sonda Cassini lasciano alquanto dubbiosi. Cos’altro ha scoperto su Marte?

L'ing. Ennio Piccalugadurante la trasmissione Voyager in cui fu ospite assieme  alla compianta Margherita Hack.
L’ing. Ennio Piccalugadurante la trasmissione Voyager in cui fu ospite assieme alla compianta Margherita Hack.

Il prof. Alfredo Lissoni, scrittore e giornalista, con una preparazione in campo ufologico che in pochi vantano, interverrà con una relazione che è tutto un programma: “Ufo dossier segreti” in cui illustrerà la cappa di omertà che da sempre contraddistingue il fenomeno ufo, perpetrata da importanti nazioni. Ha scritto innumerevoli libri sugli ufo.

Alfredo Lissoni, un ricercatore di elevato livello. Conduttore anche di trasmissioni radiofoniche a tema ufo.
Alfredo Lissoni, un ricercatore di elevato livello. Conduttore anche di trasmissioni radiofoniche a tema ufo.

Nella foto a seguire, il prof. Emilio Spedicato, docente universitario, fisico, relazionerà su “ Paradigma astronomico V.A.S:, per una visita da fuori il sistema solare”. Anche in questo caso la denominazione del suo intervento è alquanto esplicativa e sicuramente, come le altre relazioni, da non perdere.

il-profess-emilio-spedicato

Qui sotto, ll dott. Berardino Ferrara, astrofilo e socio C.UFO.M., affronterà l’affascinante tema dei cerchi nel grano. Sono messaggi alieni? E se lo sono qualìè il lloro significato? In particolare si soffermerà su “Cerchi nel grano. Il significato del messaggio alieno di Chibolton. Significato”.

Il bravo Berardino Ferrara, astrofiolo ed ottimo ricercatore del C.UFO.M.
Il bravo Berardino Ferrara, astrofilo ed ottimo ricercatore del C.UFO.M.

Saranno dunque 5 ore all’insegna dell’ufologia nelle sue varie sfaccettature e diversi punti di vista. Il pubblico al termine di ogni intervento avrà qualche minuto per porre domande. Non più di una per ogni persona alla luce del prevedibile elevato afflusso di pubblico come regolarmente avviene per tutti i convegni del Centro Ufologico Mediterraneo (C.UFO.M.). Dunque è iniziato il conto alla rovescia. E nel prossimo periodo avrete delle sorprese davvero notevoli, che caratterizzeranno ancora di più questo primo convegno Città di Rho. Promesso!

INFINE ECCOVI, IN PDF, IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL GRANDE EVENTO. CLICCA SUL LINK SEGUENTE PER SCARICARLO. programma-definitivo-convegno-di-rho-domenica-01-10-17

i-numeri-del-c-ufo-m

C.UFO.M. MAGAZINE – NOTIZIARIO UFFICIALE C.UFO.M.

cufommagazine-1-2-e-3

SCARICA I PRIMI 3 NUMERI GRATIS CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK:

DOWNLOAD GRATIS NUMERI 1, 2 E 3 C.UFO.M. MAGAZINE

magazine cufom
C.UFO.M Magazine n ° 118.82 MB

copertina2

C.UFO.M Magazine n ° 28.24 MB
123456789101112131415
17