UFO A PESCHIERA BORROMEO. CASO C.UFO.M. VIDEO!

Il Presidente e Fondatore del C.UFO.M. dott. Angelo Carannante
Il Presidente e Fondatore del C.UFO.M. dott. Angelo Carannante (con giacca blu)

UFO A PESCHIERA BORROMEO. CASO C.UFO.M.. VIDEO E FOTO. A cura del dott. Angelo Carannante presidente e fondatore del C.UFO.M., con la collaborazione dei ricercatori citati nell’articolo e del team C.UFO.M. - Giuseppina di Peschiera Borromeo ci ha mandato diverse immagini tra video e foto, che mostrano degli oggetti nei cieli di Peschiera Borromeo (Milano) e che l’hanno molto incuriosita. Ecco di seguito la sua segnalazione:

1 - SEGNALAZIONE (2)

Questi avvistamenti si sono ripetuti per diversi giorni, non consecutivi, dal 21 settembre 2016 al 7 gennaio 2017 ed in alcuni di essi era presente anche il figlio della signora. La notevole quantità di avvistamenti che ci viene segnalata dalle più svariate località, non ci ha permesso di pubblicare prima questo ufo file che, va detto, ha implicato notevole dispendio di risorse umane e di tempo. Tuttavia alla fine siamo venuti a capo di quello che verosimilmente ha visto la nostra testimone Giuseppina.

Fig. 1. Ufo a Peschiera Borromeo. Vediamo queste  luci riprese dalla testimone Giuseppina nei cieli di Peschiera Borromeo.
Fig. 1. Ufo a Peschiera Borromeo. Vediamo queste luci riprese dalla testimone Giuseppina nei cieli di Peschiera Borromeo.

Riassumendo molto ed estrapolando i risultati delle nostre copiose indagini, con invio sul posto di due nostri inquirenti l’avv. Rossana Papasodaro ed il dott. Berardino Ferrara per le necessarie indagini con annessi rilievi, possiamo dire quanto segue.

Prendendo in esame le immagini che ci sono parse più interessanti, si vedono le  4 luci fisse di figura 1, che tutte insieme formano un triangolo. Dall’immagine vediamo che una è molto più grande delle altre perché forse più vicina: un’ altra luce in basso a destra  ha un colore caldo, di una strana forma e che sembra quasi una fiammella che arde. Riesce difficile capire la natura di queste luci. E’ di lapalissiana evidenza dai video, che le 4 luci di figura 1 essendo tutte generano più di un dubbio sulla loro natura. La sig.ra Giuseppina ha scattato le foto e girato i video attraverso una zanzariera e questo è già un grosso problema per tutti i fenomeni di riflessioni e fenomeni ottici vari connessi. In secondo luogo, i nostri bravi inquirenti hanno accertato che dal balcone della testimone visibili varie fonti luminose quali lampioni e insegne. Inoltre non da sottacere è la presenza di fonti luminose all’interno della stanze da cui sono state fatti video e foto, che pure hanno giocato un loro importante ruolo.  Eravamo tentati di archiviare il caso in quanto ci sembrava tutto risolto, ma un video, tra i tanti fornitici da Giuseppina, ha attratto la nostra attenzione: sulla parte bassa di esso si osserva uno strano oggetto in movimento. La sua forma, la possiamo definire approssimativamente sferica e  sembra emettere un retro getto di una qualche materia gassosa. E’ da tener presente che nelle vicinanze si trova l’aeroporto di Linate. La situazione è complicata  dalla ripresa notturna. Scendiamo più nei particolari per valutare ulteriori aspetti.

Fig.2. Lo strano oggetto "tagliato in due" filmato da Giuseppina.
Fig.2. Lo strano oggetto “tagliato in due” filmato da Giuseppina.

Relazione sull’avvistamento a Peschiera Borromeo. aVVISTAMENTO DEL 

Visionando i vari video e foto abbiamo, come al solito,  incrociato un po’ di dati e precisamente:
- rilevamento posizione esatta;
- esatta direzione che, da bussola, conferma sulla carta stellare la posizione dall’osservatore a quella data ed a quell’ora.

Fig.3. Angolo di visuale dell’osservatore 150° SSE
Fig.3. Angolo di visuale dell’osservatore 150° SSE

Nella seguente figura 4, vediamo la posizione delle stelle nel cielo alle ore intorno alle 3/4  del 25/09/2017, data di avvistamento dell’interessante oggetto di figura 2:

Fig.4. Posizione delle stelle il 25 settembre 2017
Fig.4. Posizione delle stelle il 25 settembre 2017

Epsilon Eridani sulla freccia e Rigel nell’angolazione giusta dell’osservatore. Abbiamo RIGEL della costellazione vicina di Orione, parecchio splendente (la settima più luminosa del cielo) direi molto in linea con la visuale dell’osservatore alle tre di notte…ma poi si alza in cielo ed alle cinque RIGEL da spazio a SIRIO la stella più luminosa dei nostri cieli. Nella seguente immagine vediamo il cielo alle ore 5 e 30 sempre del 25.09.2017:

Fig. 5. Posizione degli astri il giorgno 2
Fig. 5. Posizione degli astri il giorno 25.09.2018 alle ore 5 e 10.

E’ pur vero che attraverso la rete della zanzariera (le riprese, come detto, sono state fatte attraverso di essa) il punto luminoso di una stella si fraziona creando proprio una + o X  e si può anche moltiplicare per rifrazione. In fotografia si utilizza la rete dei confetti per creare l’effetto stella sulle fonti luminose. Molto interessante inoltre, a parte l’oggetto che abbiamo visto sopra, il fatto che, in alcuni filmati abbiamo oggetti ognuno con  movimento proprio, e questa cosa è molto importante. In uno di tali video, appaiono tre/quattro distinti “oggetti” uno più grande in alto e due/tre in basso per i quali abbiamo catturato dei fermi immagine. Dopo aver modificato esposizione, colore ecc, “smanettando” un po’ sulla foto il risultato è interessante. Nell’immagine seguente è evidente che la luminosità non è tonda e neanche a croce o a stella a quattro punte (soliti da rifrazione), ma sembra abbia una sua forma senza volutamente volerci esprimere su cosa sembra:

Fig.6. E' un ufo oppure...no?
Fig.6. E’ un ufo oppure…no?

Interessante è anche la seguente immagine di figura 7:

Fig.7. Altro interessante oggetto ripreso nei cieli di Peschiera Borromeo dalla sig.ra Giuseppina.
Fig.7. Altro interessante oggetto ripreso nei cieli di Peschiera Borromeo dalla sig.ra Giuseppina.

La seguente immagine, rossiccia,ha più l’aria di essere il riflesso di un qualcosa (può essere anche il riflesso dell’orologio luminoso che era presente sul comodino nella stanza da cui ha fatto le riprese la signora):

Fig.7. Altro dilemma delle riprese di Peschiera Borromeo.
Fig.7. Altro dilemma delle riprese di Peschiera Borromeo.

Verifica del corridoio di atterraggio dell’aeroporto LNM di Linate Mi.

Fig.8. Verifica dei corridoi aerei nei dintorni di Peschiera Borromeo
Fig.8. Verifica dei corridoi aerei nei dintorni di Peschiera Borromeo

Non crediamo che eventuali velivoli abbiano potuto influenzare l’osservatore per tre ragioni molto ovvie:
- a quelle ore normalmente non ci sono voli o al più certamente non sono frequenti. Possono solo esserci dei sorvoli, ma ad alta quota,  per aerei con tratte molto lunghe
- l’angolo di visuale non coincide con il corridoio di avvicinamento a LMN
- il tempo di avvistamento protratto è difficilmente conciliabile, anche se nulla è da escludere, con il passaggio di velivoli.

Fig.9. Corridoi aerei.
Fig.9. Corridoi aerei.

CONCLUSIONI

In conclusione, abbiamo deciso di rendere pubblico l’ufo file di Peschiera Borromeo per i motivi suindicati. Indubbiamente le immagini hanno subìto “effetti collaterali” come rifrazioni causate da zanzariera o solamente anche il doppio vetro della finestra (abbiamo notato in una foto. Infatti alcune immagini sono state ricavate con vetro infrapposto) o “fantasmi”  causati dall’utilizzo di zoom digitali (smartphone), ma è certo che ciò che è stato ripresa merita molta attenzione. Non crediamo ci si trovi solamente davanti ad una distorsione della ripresa, perché alcuni punti luminosi hanno movimenti indipendenti. Sembra anche impossibile l’ipotesi drone.

Fig.10. La finestra attraverso cui sono stati ripresi gli oggetti.
Fig.10. La finestra attraverso cui sono stati ripresi gli oggetti.

Infatti i sistemi non professionali hanno un’autonomia di 5/7 minuti e quelli professionali, che comunque non stanno in aria per più di 20 min (cosa da tenere sempre presente nelle indagini sugli avvistamenti per software ormai obbligatorio, non armano neanche i motori (in pratica non si accendono) se l’area di decollo è nella vicinanza di un aeroporto (minimo circa 2 km ). Occorrerebbe un approfondimento presso la Prima Regione Aerea per conoscere se vi sono state stranezze in quel periodo. Oltre al radar di quota, qualcosa potrebbe essere stato avvistato anche con il radar di avvicinamento più preciso PAR (Precision Approach Radar), con portate inferiori a 20 Km, che è a Linate.

FIg.11. Altra immagine dell'ufo di fig.1. Curioso il fatto che sembra tagliato. Effetto della zanzariera?
FIg.11. Altra immagine dell’ufo di fig.1. Curioso il fatto che sembra tagliato. Effetto della zanzariera?

Il problema è che, purtroppo, non ci direbbero comunque nulla. Interessanti anche alcune riflessioni proprie del fenomeno ufo. La prima, è che l’angolo di visuale si aggira tra i 120 e i 170° per diversi avvistamenti come in questo caso di Peschiera Borromeo. Sappiamo di personale della D.A.T., Difesa Aerea Territoriale, cui è capitato un avvistamento radar con oggetti a triangolo provenienti proprio da quel quadrante, poi, addirittura, scesi sull’aeroporto e risaliti.

Fig.12. L'oggetto misterioso in questa diversa immagine.
Fig.12. L’oggetto misterioso in questa diversa immagine.

La seconda riflessione, è che il settore di avvistamento corrisponde al quadrante di cielo dove sono concentrati i maggiori sforzi del SETI per la ricerca di segnali nello spazio: Tau-Ceti ed Epsilon-Eridani… quest’ultima nella notte fonda risulta tra le tre e le cinque tra 140° e 170° Sud-Est  Sud. Detto questo, possiamo concludere che nei cieli di Peschiera Borromeo e dintorni spesso hanno volato, come da casistica ufologica, degli oggetti volanti non identificati. La signora Giuseppina, che ringraziamo per l’infinita pazienza, è stata  probabilmente testimone proprio di avvistamenti ufo, con la necessaria specificazione che non tutti gli oggetti ripresi sono ovni. Come del resto abbiamo ampiamente spiegato. Infine eccovi l’interessante videotrailer  che abbiamo ricavato. Buona visione:

Qui di seguito gli altri video pubblicati dal C.UFO.M. in questi giorni:

UFO E MARTE. CONVEGNO CON I BIG PICCALUGA E CARANNANTE SABATO 14 APRILE ORE 18,00 A MANFREDONIA (FOGGIA). INGRESSO GRATIS. Grande Convegno a Manfredonia sabato 14 aprile 2018. Il titolo dell’evento è “Marte, Ufo, Alieni. Tanti Misteri”. L’ingresso è gratuito. Protagonisti e quindi relatori del pomeriggio saranno l’ing. Ennio Piccaluga, nostro presidente onorario ed il dr. Angelo Carannante, Presidente e Fondatore del C.UFO.M.

UFO E MARTE. CONVEGNO CON I BIG PICCALUGA E CARANNANTE SABATO 14 APRILE ORE 18,00 A MANFREDONIA (FOGGIA). INGRESSO GRATIS.

L’orario di svolgimento del Convegno è dalle 18,00 alle 20,30. Organizzato dall’Associazione culturale “Progetti Futuri” presso in via Traversa dei Baroni Cessa n. 8, Manfredonia (Foggia). Per contatti telefonare ai numeri 391/4896937 oppure 320/0196376 o infine 320/4659798. Altri contatti segreteria.progettifuturi@gmail.com, oppure centroufologicomediterraneo@gmail.com. Vi aspettiamo numerosi. Si raccomanda di raggiungere il luogo del convegno con congruo anticipo data la prevedibile notevole affluenza. Saranno disponibili in sala materiale ufologico ed i best seller di Ennio Piccaluga “Ritorno su Lahmu” e “Ossimoro Marte”, con firma autografa e dedica personalizzata per chi lo desidera.

La bella locandina del convegno di Manfredonia: "Marte - Ufo - Alieni. Quanti Misteri" del 14 aprile 2018.
La bella locandina del convegno di Manfredonia: “Marte – Ufo – Alieni. Quanti Misteri” del 14 aprile 2018.

CUFOM. UN INVITO A TUTTI I LETTORI. OCCHI AL CIELO! INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI UFO. ISCRIVETEVI AL C.UFO.M. ANCHE SE SIETE PRINCIPIANTI. VI FAREMO DIVENTARE VERI RICERCATORI.  PER FAR FRONTE ALLE TANTE SEGNALAZIONI CI SERVONO ALTRI RICERCATORI.

Per le iscrizioni al C.UFO.M. telefonare al n. 320/4659798, oppure scrivere a centroufologicomediterraneo@gmail.com, oppure angelo.carannante30@gmail.com o infine contattarci sulle nostre pagine ufficiali facebook “Centro Ufologico Mediterraneo – C.UFO.M.” oppure ” Centro Ufologico di Benevento Mars Group Campano”. Raccomandiamo ai nostri tanti seguaci che si imbattessero in un fenomeno ufologico di tenere pronto il cellulare o altro apparecchio fotografico a portata di mano per scattare delle foto o girare video a supposto della loro testimonianza. Se la segnalazione si rivelasse interessante ed abbiamo la possibilità di mandare qualche nostro inquirente sul posto, lo faremo come abbiamo spesso fatto. Inoltre invitiamo tutti quanti ad iscriversi al C.UFO.M., adempimento molto semplice.

Non vi preoccupate se ancora non vi sentite preparati, perché vi insegneremo noi a diventare dei veri ricercatori guidandovi passo passo. Cura del sito, indagini sui luoghi degli avvistamenti, analisi delle immagini, preparazione dei video in cui si mettono in evidenza gli ufo, scrivere articoli a tema ufo e materie connesse (cerchi nel grano, oggetti fuori tempo, anomalie di Marte e pianeti) per il nostro notiziario ufficiale C.UFO.M. MAGAZINE NEWS e per il sito www.centroufologicomediterraneo.it, ricerca di x file anche su siti stranieri, diventare relatori nei convegni. Ed ancora tanto ma tanto altro. Abbiamo soci in molte zone d’Italia e stiamo crescendo. Su affrettatevi. Per ora però…occhio al cielo e pronti con fotocamere e videocamere.

i-numeri-del-c-ufo-m

C.UFO.M. MAGAZINE – NOTIZIARIO UFFICIALE C.UFO.M.

cufommagazine-1-2-e-3

SCARICA I PRIMI 3 NUMERI GRATIS CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK:

DOWNLOAD GRATIS NUMERI 1, 2 E 3 C.UFO.M. MAGAZINE

negozi con bracciale
C.UFO.M Magazine n ° 118,82 MB

copertina2

C.UFO.M Magazine n. 28.24 MB
123456789101112131415
17

 

 

Verifica del corridoio di atterraggio dell’aeroporto LNM di Linate Mi: