UFO A CASSOLA, VICENZA. CASO C.UFO.M. VIDEO!

ig.1. Ufo a Cassola. Uno strano oggetto bianco, altrettanto strano nel comportamento, che si “esibisce” non lontano, prospetticamente, dalla luna.
Fig.1 Ufo a Cassola. In questa immagine si trovava quasi in perpendicolare alla luna
Fig.1 Ufo a Cassola. In questa immagine si trovava quasi in perpendicolare alla luna
Il Presidente e fondatore del C.UFO.M. dott. Angelo Carannante intervistato da Daniele Bossari durante una puntata di Mistero nota trasmissione di Italia 1.
Il Presidente e fondatore del C.UFO.M. dott. Angelo Carannante intervistato da Daniele Bossari durante una puntata di Mistero nota trasmissione di Italia 1.

UFO A CASSOLA, VICENZA. CASO C.UFO.M. VIDEO! Articolo a cura del Presidente e Fondatore del C.UFO.M. dr. Angelo Carannante. Indagini, analisi e rilievi a cura del team C.UFO.M. Come al solito, anche per questo interessante avvistamento, certamente ottimo, iniziamo con la segnalazione del testimone:

“Salve, il 2 luglio 2017 mi trovavo a San Giuseppe (frazione di Cassola, VI) e camminando per strada alle 19:10 circa, ho notato in cielo (che era sereno senza nemmeno una nuvola) una luce bianca rotonda che inizialmente sembrava una stella. Continuandola a osservare ho visto che questa oggetto luminoso si spostava lentamente da destra verso sinistra mentre spariva per poi riapparire più volte. Non saprei stabilire un altezza dell’oggetto, ma sembrava volare molto più in alto di un aereo. Ho delle foto e video fatti con due cellulari, però la qualità non è delle migliori, perché lo zoom era al massimo. Riguardando le riprese mi sono accorto che verso la fine di un video (IMG_0174), che ho messo anche a rallentatore, l’UFO sparisce per poi ricomparire più a destra e poi spostarsi velocissimo a sinistra sparendo di nuovo. Vi allego alcuni video che ho fatto. Cordiali saluti. Luca”.

 
Fig.2. Ufo a Cassola. L'oggetto qui è a destra, sempre in alto, del disco lunare
Fig.2. Ufo a Cassola. L’oggetto qui è a destra, sempre in alto, del disco lunare

Dunque, Luca, di cui per ragioni di privacy abbiamo omesso il cognome, ha visto questo strano oggetto che si spostava inizialmente lentamente e che, sempre all’inizio dell’avvistamento, ha scambiato per una stella nell’azzurro di una giornata estiva: era il giorno 2 luglio 2017. Evidentemente il comportamento stesso della “cosa” lo ha attratto, in quanto gli sembrava apparire e scomparire. Ha filmato il fenomeno con due cellulari differenti e scattato anche numerose fotografie. Luca accenna anche ad una fase in cui l’ovni si sposta in maniera velocissima e che fortunatamente è riuscito a filmare.

RELAZIONE SULL’AVVISTAMENTO A SAN GIUSEP, del RAZ. .ASSOLA VI   DEL 17/07/02017   H19,10..

Dunque, abbiamo visionato i frame delle riprese ed incrociato una serie di dati e precisamente:-        -
- controllato la posizione esatta (ricercando l’albero su Google Street View);
- controllato la bussola per l’esatta direzione che conferma sulle carte stellari la posizione della luna ripresa dall’osservatore  a quella data ed a quell’ora;
-  verificata la posizione delle stelle;
-  verificato il passaggio di eventuali satelliti (quelli più visibili);
-  controllata la presenza di possibili flare a quelle coordinate.

Fig.5. Uno dei punti in cui si librava l'ufo di Cassola, stella indica il punto stimato di avvistamento in relazione alle coordinate
Fig.5. Uno dei punti in cui si librava l’ufo di Cassola, stella indica il punto stimato di avvistamento in relazione alle coordinate

Prima di continuare, forniamo qualche utile informazione:

I flare sono “brillamenti” di luce generati solitamente dal riflesso del sole sui grandi pannelli solari di alcuni satelliti geostazionari di telecomunicazione  come gli IRIDIUM (66 satelliti). La durata però varia dai normali  1” o 2”  ad un raro massimo di 20”. Se proviamo a caricare il programma di previsione di data, ora di passaggio e coordinate degli Iridium  sul sito gratuito  http://www.heavens-above.com/,  avremo di fronte una visione affascinante e sarà interessante poter capire, riconoscere e distinguere, una delle tante bellezze che si regala l’immensità dell’universo. Vediamo ora la situazione del cielo alle ore 19,05 del 2 luglio 2017:

Fig.6. Situazione del cielo alle 19,05 del 2 luglio 2017
Fig.6. Situazione del cielo alle 19,05 del 2 luglio 2017

 Ora verifichiamo il passaggio dei satelliti:

Fig.7. Ore 18,05 del 2 luglio 2017. Passaggio dei satelliti  Cosmos e Delta  e area di volo dell’oggetto.
Fig.7. Ore 18,05 del 2 luglio 2017. Passaggio dei satelliti Cosmos e Delta e area di volo dell’oggetto.

Nulla da segnalare dalle 19,00 alle 19,40, arco di tempo nel corso del quale è stato effettuato l’avvistamento.La sera del 2 luglio 2017, in effetti, vi sono stati due passaggi di oggetti artificiali ma in altri orari:
- il satellite Cosmos è transitato dopo le 22,40 con un passaggio a sinistra della luna, in direzione obliqua e costante  sorgendo all’orizzonte da sud – ovest ed innalzandosi in direzione sud verso lo Zenit;
- il satellite Delta è transitato alle ore 21,40 con traiettoria quasi orizzontale da sud ovest verso est all’altezza della luna.
Si deve considerare che comunque la traiettoria di un satellite è lineare con velocità costante.
Visto che dalle nostre indagini l’orario dell’ avvistamento è esatto,  l’ipotesi non è da prendere in esame.

UFO A CASSOLA. VERIFICA DELLE STELLE E DEI PIANETI

Fig.8. Moto apparente degli astri e punto di avvistamento
Fig.8. Moto apparente degli astri e punto di avvistamento

Osservando l’immagine di figura 8, ci rendiamo conto che a dx della luna abbiamo, decisamente lontano dal punto di osservazione, il pianeta Giove,  grande,  luminoso. e ben visibile anche con la luce delle 19. Ovviamente il suo moto è ben preciso, costante e lento. Non si deve prendere in considerazione. Anche Spica non è da prendere in considerazione. fianco alla Luna. E’ una stella variabile con magnitudine relativa di 0,95 ed assoluta di -3,47,  risulta essere una tra le stelle più luminose del nostro emisfero (15°) con colore bianco/blu si intravvede anche con l’ultima luce del Poi sul punto di osservazione abbiamo Syrma, esatta posizione ma con una magnitudine (luminosità) giorno ma ancora debole per essere impressa sull’immagine di una camera non professionale. decisamente non meritevole di recensione perché, specialmente all’ora di osservazione, assolutamente non osservabile. Anche Spica e Syrma come le altre stelle seguono diligentemente il moto apparente di rotazione stellare da Ovest a Est, lentamente e con velocità uguale al tempo terrestre e non si mettono a “svolazzare” su e giù di A quell’ora infatti è sull’asse di osservazione ma a destra della Luna.

Nella seguente figura 9, sovrapponiamo un  frame dell’osservatore “fuso” con l’immagine digitale della riproduzione esatta del cielo e della zona di avvistamento:

Fig.11. Frame dell’osservatore riportato sulla carta stellare (notare l’albero) e posizione di avvistamento
Fig.11. Frame dell’osservatore riportato sulla carta stellare (notare l’albero) e posizione di avvistamento

UNA CONFERMA DELL’AVVISTAMENTO DI CASSOLA

Una conferma dell’avvistamento di Cassola l’abbiamo avuto da Antonio Urzi il quale il 2 luglio 2017 ha filmato anch’egli un oggetto luminoso bianco, si presume lo stesso di Cassola, guarda caso a poca distanza e cioè a Cinisello Balsamo. Ecco un frame del video (che vedete in basso) dove si vede l’oggetto molto più ravvicinato:

Fig.12. Ufo filmato da Urzi lo stesso giorno dell'avvistamento di Cassola
. Fig.12. Ufo filmato da Urzi lo stesso giorno dell’avvistamento di Cassola

CONCLUSIONI

Se il video non è vittima di “effetti cometa”, rifrazioni o di effetti causati dall’utilizzo di zoom digitali (smartphone) che, a differenza di quelli ottici, generano un’ immagine costruita da un software (con questo processo la dilatazione di un particolare dell’immagine o del fotogramma comporta inevitabilmente una perdita di qualità creando l’effetto definito “sgranato” ed a volte con luce bassa dei pixel spuri) siamo davanti ad un oggetto di difficile interpretazione.

Non crediamo comunque ci si trovi davanti ad una distorsione della ripresa, perché il punto luminoso prima rimane fermo, poi accelera, per poi cambiare direzione e, abbassandosi, modifica anche il colore come se presentasse diverse facce venendo prima illuminato in pieno dal sole e poi molto meno.

Fig. 13. Ufo Cassola. Abbiamo saturato l'immagine e leggermente modificato l'ufo per avere un'immagine più artistica. Lavoro, si badi bene, fatto solo per questa immagine.
Fig. 13. Ufo Cassola. Abbiamo saturato l’immagine e leggermente modificato l’ufo per avere un’immagine più artistica. Lavoro, si badi bene, fatto solo per questa immagine.

Ci sentiamo di escludere ciò che obbiettivamente siamo in grado di provare. Forse, ipotesi e dubbi possono essere molti come in tutti gli avvistamenti ufo che, non sono mai pacifici ed accettati da tutti.  Così potremmo ipotizzare un drone in evoluzione ad una distanza non vicina ma ravvicinata (da nostre esperienze con droni possiamo affermare che ad una distanza di 100mt non si sentono le eliche, non si distingue e lo si vede come fosse un bel puntino per di più luminoso anche per le luci di via…) o altro. Non ci sentiamo nemmeno di poter assolutamente escludere l’ipotesi di un oggetto lontano, di conseguenza con dimensioni ragguardevoli che, con quella velocità, non può essere annoverato nella nostra tecnologia conosciuta. Eccovi infine il video. Buona visione:

Qui a seguire il video di Cinisello Balsamo di cui vi parlavamo un po’ più sopra:

Di seguito altri due video pubblicati dal CUFOM in questi giorni:

UFO E MARTE. CONVEGNO CON I BIG PICCALUGA E CARANNANTE SABATO 14 APRILE ORE 18,00 A MANFREDONIA (FOGGIA). INGRESSO GRATIS. Grande Convegno a Manfredonia sabato 14 aprile 2018. Il titolo dell’evento è “Marte, Ufo, Alieni. Tanti Misteri”. L’ingresso è gratuito. Protagonisti e quindi relatori del pomeriggio saranno l’ing. Ennio Piccaluga, nostro presidente onorario ed il dr. Angelo Carannante, Presidente e Fondatore del C.UFO.M.

UFO E MARTE. CONVEGNO CON I BIG PICCALUGA E CARANNANTE SABATO 14 APRILE ORE 18,00 A MANFREDONIA (FOGGIA). INGRESSO GRATIS.

L’orario di svolgimento del Convegno è dalle 18,00 alle 20,30. Organizzato dall’Associazione culturale “Progetti Futuri” presso in via Traversa dei Baroni Cessa n. 8, Manfredonia (Foggia). Per contatti telefonare ai numeri 391/4896937 oppure 320/0196376 o infine 320/4659798. Altri contatti segreteria.progettifuturi@gmail.com, oppure centroufologicomediterraneo@gmail.com. Vi aspettiamo numerosi. Si raccomanda di raggiungere il luogo del convegno con congruo anticipo data la prevedibile notevole affluenza. Saranno disponibili in sala materiale ufologico ed i best seller di Ennio Piccaluga “Ritorno su Lahmu” e “Ossimoro Marte”, con firma autografa e dedica personalizzata per chi lo desidera.

La bella locandina del convegno di Manfredonia: "Marte - Ufo - Alieni. Quanti Misteri" del 14 aprile 2018.
La bella locandina del convegno di Manfredonia: “Marte – Ufo – Alieni. Quanti Misteri” del 14 aprile 2018.

CUFOM. UN INVITO A TUTTI I LETTORI. OCCHI AL CIELO! INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI UFO. ISCRIVETEVI AL C.UFO.M. ANCHE SE SIETE PRINCIPIANTI. VI FAREMO DIVENTARE VERI RICERCATORI.  PER FAR FRONTE ALLE TANTE SEGNALAZIONI CI SERVONO ALTRI RICERCATORI.

Per le iscrizioni al C.UFO.M. telefonare al n. 320/4659798, oppure scrivere a centroufologicomediterraneo@gmail.com, oppure angelo.carannante30@gmail.com o infine contattarci sulle nostre pagine ufficiali facebook “Centro Ufologico Mediterraneo – C.UFO.M.” oppure ” Centro Ufologico di Benevento Mars Group Campano”. Raccomandiamo ai nostri tanti seguaci che si imbattessero in un fenomeno ufologico di tenere pronto il cellulare o altro apparecchio fotografico a portata di mano per scattare delle foto o girare video a supposto della loro testimonianza. Se la segnalazione si rivelasse interessante ed abbiamo la possibilità di mandare qualche nostro inquirente sul posto, lo faremo come abbiamo spesso fatto. Inoltre invitiamo tutti quanti ad iscriversi al C.UFO.M., adempimento molto semplice.

Non vi preoccupate se ancora non vi sentite preparati, perché vi insegneremo noi a diventare dei veri ricercatori guidandovi passo passo. Cura del sito, indagini sui luoghi degli avvistamenti, analisi delle immagini, preparazione dei video in cui si mettono in evidenza gli ufo, scrivere articoli a tema ufo e materie connesse (cerchi nel grano, oggetti fuori tempo, anomalie di Marte e pianeti) per il nostro notiziario ufficiale C.UFO.M. MAGAZINE NEWS e per il sito www.centroufologicomediterraneo.it, ricerca di x file anche su siti stranieri, diventare relatori nei convegni. Ed ancora tanto ma tanto altro. Abbiamo soci in molte zone d’Italia e stiamo crescendo. Su affrettatevi. Per ora però…occhio al cielo e pronti con fotocamere e videocamere.

i-numeri-del-c-ufo-m

C.UFO.M. MAGAZINE – NOTIZIARIO UFFICIALE C.UFO.M.

cufommagazine-1-2-e-3

SCARICA I PRIMI 3 NUMERI GRATIS CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK:

DOWNLOAD GRATIS NUMERI 1, 2 E 3 C.UFO.M. MAGAZINE

negozi con bracciale
C.UFO.M Magazine n ° 118,82 MB

copertina2

C.UFO.M Magazine n. 28.24 MB
123456789101112131415
17